Terra e farina di grano germogliato

Blog di antropologia del cibo

Terra e farina di grano germogliato

Grano germogliato, farina, pane, cibo, fame e poi fame. Chi di noi ha veramente sentito i morsi della fame? Una sensazione di disperazione, angoscia e morte ti sale dallo stomaco e ti prende la testa, senti che potresti uccidere qualsiasi cosa con i denti, rantoli e barcolli, non è il “sento un languorino” dei nostri tempi, è proprio fame immensa e profonda. Quella fame che ti assale dalle estremità del corpo, che ti porta a dormire per sognare il pane.
Carestia, povertà, nei momenti in cui non hai cibo, allora la terra, qualsiasi terra anche la più arida ed incolta, diventa la nostra speranza. Ricognizione continua ed infinita di labirinti contorti e percorsi inusuali, talvolta mortali. La  ricerca porta sempre qualcosa, spesso trovi quello che non stavi cercando come il vuoto, il niente o forse l’aldilà, ricco e fertile. Lamenti, sospiri, talvolta parole per qualcosa che non c’è. La terra arsa scava ferite, aperture verso il profondo, dura e generosa, polverosa e ricca, nasconde embrioni pronti a germogliare idee e pensieri, nuovi nutrimenti dell’anima. Cum grano salis.
I chicchi di grano, scappati dall’attenta e meticolosa raccolta dei contadini, sottratti alla vista dai meandri della terra, custoditi e protetti dalle intemperie delle stagioni e da famelici animali disperati come noi, aspettano.
Con l’acqua e il sole, tepore primaverile, si infiammano di desiderio e germogliano per dare nuova vita, una inevitabile passione spontanea, incontrollabile amore, dominio della vita e della creazione, una natura blastica si impossessa del  tritucum graminacee e lo fa germogliare forte imperioso e potente, segno di un’ insaziabile libidine della natura. Sbuca dal sottosuolo spinto da una forza infinita, stampa autentica di una trascrizione genetica sempre uguale, sempre diversa, puro disegno e forma.

La germinazione del grano è il momento della vita espressione di potenza ed energia. Gli amidi con i loro zuccheri improvvisamente si trasformano in amnioacidi,  proteine semplici e digeribili. Le proteine costruiscono un progetto genetico bruciando gli zuccheri degli amidi; con energia e calore nasce la vita insieme ai minerali ed alle vitamine tratte dalla terra, innestano processi metabolici. Ecco un probiotico regalo della natura che l’uomo ha sapientemente riprodotto con cura ed amore producendo una farina di grano germogliato per un pane acido, duro, forte e pesante. Così duro, forte e pesante che sembra di mangiare la terra.

Terra e farina di grano germogliato

By 05/01/2015

La farina proveniente da chicchi di grano germogliato contiene più proteine e meno amidi, un notevole vantaggio per una dieta equilibrata povera di zuccheri essendo a basso indice glicemico. I Chicchi germinati, aiutano la crescita di batteri buoni, come probiotici e sono ricchi di antiossidanti protettivi. Tutto questo rende il pane con la farina di grano germogliato più semplici da digerire.

Ingredients

Instructions

Print

 

 

Print Friendly, PDF & Email
close
abbabbaFOOD.com di Salvo Nicastro is Spam proof, with hiddy
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.