Consulenze per la ristorazione in 5 punti

Blog di antropologia del cibo

il cliente ha sempre ragione?

1. Attenzione maniacale verso il cliente

Far vivere un’esperienza piacevole al cliente deve essere considerata da tutto lo staff come la priorità numero uno, perché, di fatto, lo è. Se il cliente vive una bella esperienza nel tuo locale tornerà altre volte e parlerà bene di te, al contrario, invece, perderai un cliente e, se per caso questi vive un’esperienza particolarmente spiacevole, parlerà male di te con amici e parenti oppure, ancora peggio, lascerà una recensione negativa su Google, trip Advisor o su Facebook. Appena il cliente entra nel locale, bisogna assicurarsi che sia accolto da una persona incaricata, in modo che non stia fermo sull’uscio in attesa che qualcuno si accorga di lui e lo faccia accomodare. E’ necessario che lo staff di sala sia sensibile e attento ai segnali di potenziale disagio, quali, ad esempio, clienti che si coprono perché fa freddo o, al contrario, si svestono perché fa troppo caldo. Se una posata cade, assicuri di sostituirla velocemente, senza che il cliente lo richieda. A volte una piccola attenzione può fare una enorme differenza nell’esperienza vissuta dal cliente.

i numeri parlano chiaro

2. Avere un controllo di gestione dettagliato e ridurre i costi

Il bilancio che viene fatto con il commercialista serve solamente per pagare le tasse. Ciò che ti permette di capire come sta andando il tuo ristorante (e come andrà in futuro) sono altri numeri. Dobbiamo attuare un controllo minuzioso di tutti gli aspetti numerici della tua attività, devi conoscere perfettamente i margini di guadagno che hai su ogni piatto, devi sapere esattamente in che modo i soldi entrano e in che modo escono. Devi tenere sotto controllo tutti i costi e cercare, dove possibile di ridurli. Devi infine sapere anche sullo staff di sala, chi è un abile venditore e chi invece non sta ottenendo grandi risultati, in modo da poter rimediare e spiegare a eventuali collaboratori poco esperti, come possono rivelarsi più efficienti. Grazie al monitoraggio di indici statistici tu potrai sapere tutto sulla tua attività, anche senza dover per forza passare ore a controllare in prima persona ogni aspetto della tua attività.

non basta aver un buon prodotto se non hai una buona comunicazione

3. Aumentare i clienti con Marketing e Pubblicità

Se pensi che ancora oggi sia sufficiente un buon servizio, un buon prodotto e un locale in buona posizione, non è più così. Oggi è indispensabile anche saper comunicare nel modo giusto, sfruttando i nuovi canali di comunicazione (e non più la vecchia pubblicità sui quotidiani, che generalmente garantiscono scarsi risultati). Esiste una proporzione diretta tra il numero di persone che sa che il tuo locale esiste e il numero di persone che vengono effettivamente da te. Se fai conoscere cosa fai e cosa proponi a un numero maggiore di persone, allora riuscirai ad avere un numero maggiore di clienti. Oltre a questo grazie al marketing potrai anche attuare un sistema di acquisizione e fidelizzazione di clienti che, se applicato nel modo giusto, ti permetterà di riempire il tuo ristorante, non solo durante il giorno, ma anche durante la sera, ed in tutte le stagioni dell’anno.

il valore del tempo

4. Avere più tempo libero e meno stress

Apri il locale, chiudi il locale, controlla lo staff di sala, fai la spesa, vai in cassa, controlla le spese, controlla il magazzino, definisci il menù, etc…Tu sei il titolare della tua attività e non devi essere il tuttofare. Se ti concentri solamente sugli aspetti operativi del tuo locale, finisce che non riesci ad occuparti degli aspetti strategici che maggiormente contano. Il tempo è il bene più grande a tua disposizione. Come se non bastasse dover controllare che nessuno commetta errori e dover gestire ogni aspetto dell’attività comporta un dispendio di energie davvero elevato, con conseguente stress. Per uscire da questo meccanismo devi attuare nel tuo locale un sistema di delega efficace. Devi scrivere un organigramma e stabilire in modo chiaro ruoli e mansioni di ogni collaboratore. Infine, come anticipato in precedenza, stabilire degli indici statistici che ti consentano di capire in modo chiaro l’andamento della tua attività.

innovare sempre

5. Formazione e aggiornamento continuo

a. Gli imprenditori del settore ristorazione che hanno maggiore successo, sono quelli che hanno capito che è necessario rinnovare continuamente il proprio bagaglio di conoscenza in modo da poter stare al passo con il mercato e con il nuovo contesto economico e competitivo.

Se condividi questi principi sono pronto a collaborare con te.

Contattami
close
abbabbaFOOD.com di Salvo Nicastro is Spam proof, with hiddy
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.