Triccheballacche, Caccavelle e Lampascioni

La Tarantella dei Lampascioni. Si balla in piedi, si cade al suolo e si fanno movimenti compulsivi a terra, queste le figure principali della Tarantella, ballo popolare dell’Italia meridionale, adesso ballo nazionale. Il ballo della crisi è arrivato. Castagnette, triccheballacche, tammorre, nacchere, marranzano, violino a sonagli, fisarmonica,  organetto, tamburello, mandolino, prego balliamo la Tarantella. Morsi dalla tarantola, metafora dionisiaca della perdita assoluta dell’essere, del non avere, dell’ Io sgretolato, mortificato e deriso, balliamo una danza collettiva purificatrice e liberatoria. Morsi da un ragno velenoso, simbolo di autolesionismo, gli italiani brava gente, balla canta e suona la caccavella ed il triccheballacche, il massimo della nostra ribellione, quello che sappiamo fare, quello che vogliamo fare.  Un rito di purificazione di massa,  un atto di terapia collettiva, culturale e politica. Italiani, brava gente, abbiamo bisogno dei morsi e dei rimproveri della nostra Terra Madre per guarire: W i Lampascioni , amari e terrosi.

Un omaggio al grande studioso e  maestro Ernesto De Martino “La terra del rimorso”

Insalata di Lampascioni

By 29/03/2013

Sono delle cipolle selvatiche dal sapore amarognolo che crescono spontaneamente nei terreni incolti. Muscari gussonei, per gli scienziati, lampascioni per la gente comune, cipudduzzi per i siciliani,  non ammettono indecisioni o si amano o si odiano. E' un alimento con delle virtù culinarie e medicinali straordinarie: aiuta ad abbassare i grassi e i zuccheri del sangue, prevenire la formazione di trombi e ad abbassare la pressione, previene efficacemente infiammazioni e tumori, ha proprietà lassative ed emollienti e mi fermo qui perché il mio amore per questa pianta è enorme e ricorda pomeriggi di libertà nei campi con zappa e canestro.

 

 

 

  • Prep Time : 1h 30 min
  • Cook Time : 20 minutes
  • Yield : 5

Ingredients

Instructions

  1. Pulite dalla foglie esterne e lavate bene i Lampascioni
  2. Praticate una croce profonda alla base
  3. Lasciateli in ammollo in acqua per qualche ora
  4. Fate bollire mezzo litro d'acqua con 250 di aceto
  5. Salate e lasciate cuocere per 20 minuti
  6. Scolateli e lasciateli raffreddare
  7. Tagliate sedano e carota, aggiungete capperi, olive e menta fresca
  8. Mischiate il tutto e condite con Olio
Print

Lascia un commento