Siamo alla frutta per fortuna arriva il dolce

E’ arrivato l’autunno e come sempre ci ha portato i Kaki o se volete Cachi  a seconda della tastiera (inglese o italiana), o ancora Caco, più raro per ovvi motivi di disambiguazione ed imbarazzo linguistico. Unico ed originale, ultimo raggio di sole. Un sole che non ci vuole abbandonare. Gli alberi sono spogli ed i fiumi ruzzolano pietre. Il loro colore arancio accesso illumina i campi pieni di vita ed energia in una coltre di nebbia che non si dirada.
La luce in fondo al tunnel?
Talvolta aspro e ruvido ci lega la lingua  ed allappa perché ricco di tannino.
Ma perché non siamo in Piazza ad urlare?
Il Caco è indicato per depurare il fegato e per l’apparato nervoso,  rimedio naturale contro lo stress con proprietà leggermente lassative.
Ma basterà mangiare Cachi questo autunno?
Come dicono a Napoli il Caco è “legnasanta” aperto possiamo rispecchiarci come un Cristo in croce.

Siamo alla frutta per fortuna arriva il dolce.

Crema di Kaki e Ciccolato fuso con Pinoli tostati

By 20/10/2013

Sublime, delicato, voluttuoso, sensuale, afrodisiaco, delicato, dolce, flaccido e gelatinoso, è un dolce al cucchiaio che stimola il buon umore.

  • Prep Time : 10 minutes
  • Yield : 4

Ingredients

Instructions

  1. Sbucciate i Kaki e disaggregateli in piccoli pezzi
  2. Con il mixer create una crema, conservate in frigo per 30 minuti
  3. In un pentolino a bagnomaria sciogliete il cioccolato con la Panna
  4. Tostate i Pinoli
  5. Aggregate la crema di Kaki fredda con il Cioccolato caldo fondente
  6. Decorate con i Pinoli tostati
Print

 

 

 

 

Lascia un commento