Sarde a beccafico una metafora perfetta

Beccafico è un uccello canoro che vive in tutta europa, ma durante i mesi invernale si sposta sulla fascia del mediterraneo.  Questi simpatici uccelli dal facile cinguettio erano uno dei piatti prelibati dei nobili siciliani potendosi permettere la supponenza di un fucile. Essendo un bene alimentare di lusso inavvicinabile per la povera gente, qualcuno pensò … Continua a leggere

Pepata di frutti di mare stupefacente

….il mare che ci circonda con lo schiumare ci porta dentro nel cuore una freschezza che talvolta appassiona senza sentimento alimenta la tratta anteriore dello specifico umano mentre il vento lo scuote dentro  e fuori tra gli abbracci delle onde ed il frastuono del vento ci porta via pensieri di sale appassite aride scontate irrisorie certezze travolte da pensieri non respiro sotto … Continua a leggere

Pasta con le Sarde e finuccieddi a timpa

Sei un finocchio! Ma perchè? Culture che si incontrano e si sposano per questo “classico” della cucina siciliana greca, romana, araba, normanna e spagnola. Mare e monti per gli ingredienti che lo compongono, un piatto unico con pasta, pesce, verdure, frutta, formaggio. Questa verticalità storica e questa ampiezza di gusto, tra il dolce e il piccante, … Continua a leggere

Alici limonate

Limonare è quel bacio che ci toglie il respiro, sopratutto quando sei al Cinema e stai vedendo un film che ti piace. Il bacio sembra che sia esclusiva degli adolescenti, mentre Milanesi e Francesi se ne contendono l’onore. Per gli Adolescenti Limonare è  un “vorrei ma non posso”. Per i Milanesi Limonare è un termine … Continua a leggere

Il Visual merchandising del cibo e il dialogo con la bestia

Prima di tutto per i meno “markettari” diciamo subito di che si tratta. Il visual merchandising, tradurlo letteralmente “visualizzazione della merce”, è molto riduttivo perché come vedremo ha a che fare con tutti i nostri sensi e non solo con la vista. Si tratta della strategia commerciale che riguarda il sistema espositivo dei prodotti all’interno di … Continua a leggere

L’amaro in bocca del Cannolo siciliano

Si tratta probabilmente del dolce più conosciuto della Sicilia. Inizialmente preparato solo durante il carnevale dopo è diventato un dolce di uso comune. Infatti è nato come uno scherzo. Cannuolo in siciliano indica la canna dell’acqua, invece dell’acqua si voleva far fuoruscire una crema di ricotta. Le ipotesi sono tante ma la più accreditata è … Continua a leggere

L’umiltà del Miglio cibo per volatili

L’umiltà del Miglio cibo per volatili, per popoli poveri e gente ricca con malesseri metabolici. Sette come i Cereali: Frumento, Riso, Orzo, Miglio, Segale, Avena, Mais. Essi rappresentano, nella storia filosofica dell’alimentazione, il ritmo della vita biologica degli esseri umani.  Non è un caso che sette colori compongano l’arcobaleno, sette toni nella musica,  sette sono i pianeti … Continua a leggere

Arancine di Miglio e ricotta di capra

L’arancino/a cibo da strada è tra i più famosi della cultura alimentare Mediterranea siciliana. Il pane grattugiato o la farina con cui viene sigillato creano non pochi problemi a chi soffre di celiachia. Talvolta viene usata come condimento l’amido di frumento o mais per addensare il ragù ed altre volte la besciamella come farcia. In ogni … Continua a leggere