Ravioli di grano saraceno al-kharshûf.

Diverte abbinare il grano Saraceno con al-kharshûf , ovvero il carciofo, per fare dei Ravioli. Simbolo di una cultura mediterranea ricca di contaminazioni, incroci e sovrapposizioni. Saraceno, al-kharshûf, Raviolo che bella bandiera semantica! Nella mia Sicilia i carciofi sono secondi solo alle melanzane, la sicilia, infatti, è la terra di mezzo.

La bellissima ninfa Cynara, chiamata così a causa dei suoi capelli color cenere aveva gli occhi verdi e viola, era alta e snella: una bellezza mozzafiato, ma orgogliosa e volubile!
Zeus se ne innamorò, come sempre, perdutamente e  come sempre, l’amore non era corrisposto. Sembra che gli uomini non siano in grado di costruire la Storia senza contrasti. Continua…
… stufo e sconsolato, in un momento d’ira, trasformò Cynara in un carciofo verde e spinoso come il carattere dell’amata. Il pungente ortaggio dal colore verde e violetto dei suoi occhi, dal cuore tenero, come sa esserlo quello di una fanciulla, è una provocante tentazione dei nostri desideri più voluttuosi. Mettiamoli sul fuoco.
Ed ancora come sempre una storia tutta al maschile che mi fa ricordare che esistono anche tanti uomini carciofoni.

Spinoso o non Spinoso questo è il dilemma!

 

Ravioli di grano saraceno ai carciofi

By 01/01/2013

La pasta di grano saraceno magnifica la dolcezza dei carciofi e regala al piatto un sapore rustico ed originario.

Ingredients

Instructions

Per la pasta

  1. impasto-grano-saracenoLe due farine mescolate a fontana, aggiungente le uova,  mescolate ed impastate, se necessario aggiungere acqua o ancora farina fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elestico che non si attacca.
  2. lasciate riposare in frigo per 45 minuti
  3.  Trascorso questo tempo stendete la pasta, a mano o aiutandovi con l’apposita macchina. La sfoglia dovrà essere sottile ma non eccessivamente per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura.

Per la farcia

  1. carciofi Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne. Tagliateli a pezzetti, gambo compreso, e fate cuocere in un tegame con olio, aglio, sale e pepe, finché saranno molto morbidi.
  1. A cottura ultimata tritateli finemente o frullate fino ad ottenere una crema spessa. Unite la ricotta, il parmigiano, il prezzemolo tritato e aggiustate di sale.

 

per i Ravioli

  1. Tagliate la pasta a misura dello stampo che avete scelto.
  2. Infarinate lo stampo, posizionate la pasta, aggiungete il ripieno (facendo attenzione a non eccedere altrimenti fuoriuscirà dai bordi) e richiudete i ravioli.
  3. Fate cuocere in acqua bollente salata per 5 minuti e servite con burro e parmigiano a piacere
  4. Aggiungete qualche foglia di prezzemolo come guarnizione

ravioli di grano sarageno con carciaofi

 

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento