Peperonata ammollicata rossa, verde e gialla di Vittoria

Una ricetta che racconta una storia di povertà e di recupero. Pensare che questa semplice ricetta arriva dalla sofferenza e dalla privazione mi commuove. Mi affligge pensare alle nostre nonne, alle nostre mamme, affannarsi tutti i giorni davanti ad una dispensa vuota. Questa è la storia del Pane, la storia del pane raffermo ed i suoi mille usi.  I pezzi di pane raffermo grattugiati diventano la “mollica” di pane che poi asciugati  a forno bassissimo formano pan grattato. Chi butta il pane è un ingrato. Non sprecare briciole di pane e di sapienza oggi è una predica una volta era un peccato mortale.

Peperonata ammollicata rossa, verde e gialla di Vittoria

By 24/05/2015

Antipasto o contorno va mangiato freddo.

Instructions

  • Eliminate picciolo, semi e filamenti dei peperoni gialli, peperoni rossi e verdi
  • Tagliateli a pezzetti. Spellate 1 cipolla e affettatela
  • Rosolate la cipolla con 3 cucchiai di olio in una padella
  • Aggiungete un mazzetto aromatico di rosmarino
  • Unite i peperoni, chiudete con il coperchio e cuocete per 15 minuti
  • Scoperchiate, salate, pepate e spegnete
  • Eliminate, aglio e rosmarino ed aggiungete i Capperi
  • Fate raffreddare
  • Una volta raffreddato aggiungete il succo di limone
  • Scaldate 2 cucchiai di olio in un padellino con 1 spicchio d'aglio tritato e tostate il pangrattato.
  • Spolverizzate la peperonata con pangrattato, basilico tritato e Ragusano DOP stagionato grattugiato.
Print

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento