La sirenetta: spaghetti alla puttanesca

Quanti di voi sono pronti a tapparsi le orecchie con la cera? Stasera ho ricevuto questa email da una Sirenetta Russa.
_________________________________________

OGGETTO: Ti ricordi quel giorno in spiaggia? “Ti subito notato!

Ciao – Ora ho una propria pagina web – che contiene tutte le informazioni su di me, così come le foto – video e le informazioni su ciò che piace o non piace, così come ogni uomo che mi piace, tu sei uno di quelle persone che è giusto per me – Vieni da me, un bacio!
__________________________________________

Ho tolto tutti i link, una rete articolata di lacci e laccioli,  rischiavo di non passare le barriere dei vostri antispamming (sempre che ne avete qualcuno). Avete barriere morali e conoscenze tecniche per arginare questo pattume?
La cosa buffa è che molti uomini pensano che dietro tutto questo ci siano delle donne alla ricerca di maschi aitanti e ricchi. In verità tutto questo ha dietro una cultura maschile che sfrutta i varchi ingenui  di una generazione ancora con arco e frecce.

spaghetti alla puttanesca

By 17/02/2013

Pasta dal nome  e dall'aspetto colorato evoca pensieri ardenti. Spaghetti della mezzanotte o se volete della merenda oppure come in questo caso della ciurma, quando i tuoi figli ti portano in casa una decina di amici senza avvertirti. A me evoca la gioventù studentesca passata a parlare di politica e di Kant con pochi spiccioli in tasca e tanta voglia di vita, ed uno stomaco pronto  a tutto.

Ingredients

Instructions

  1. Schiacciate l'aglio
  2. Fatelo soffriggere con l'olio
  3. Eliminatelo dopo doratura ed aggiungete le Alici pulite e lavate
  4. Aggiungete capperi, olive e peperoncini secondo gusti
  5. Lavate  e tagliate il Pachino in quattro parti
  6. Aggiungeteli al soffritto lasciate cuocere
  7. Quando Il Pachino sarà completamente cotto
  8. Calate gli Spaghetti
  9. Tirateli al dente e passate in padella con la salsa piccante
  10. Se vi piace aggiungete Prezzemolo e pecorino pepato siciliano
Print

Lascia un commento