Mela Cotogna forse il peccato originale

Michelangelo,_Fall_and_Expulsion_from_Garden_of_Eden_00Forse senza la mela non avremmo mai fatto sesso e sarebbe stato il vero peccato.

Newton-e-la-mela2Forse senza il bozzo in testa di Isaac Newton non avremmo mai scoperto la forza di gravità universale

biancaneve_mela
Forse Biancaneve, non avrebbe conosciuto mai i sette nani in quanto nani.

turingfeatForse il computer non esisterebbe senza la mela avvelenata al cianuro di potassio di Alan Turin

imagesForse Steve avrebbe usato Windows per il suo Iphone

4653e069ed7369840191e8bf38ab8dc9_XLEd io non avrei avuto la mia Cotognata

Cotognata

By 22/11/2013

La mela cotogna è poco calorica, ricca di acqua di sali minerali (tra cui potassio, magnesio e calcio), vitamine e fibre, utile alla quotidiana regolarità intestinale. L'utilizzo che ne facciamo oggi è irrisorio, peccato perchè con la mela cotogna in infuso si favorisce la digestione e la disintossicazione dello  stomaco e intestino. Il decotto, è un tocca sana per il mal di gola e tosse. In cucina si abbina benissimo per profumare e insaporire le carni. Molti  delle giovani generazioni non la conoscono nemmeno, forse perché non è esteticamente bella come le tradizionali mele, oppure perché ha un sapore particolare un po’ acidulo troppo lontano dalla CocaCola.

La polpa della mela cotogna è particolarmente dura, acida ed astringente, è meglio consumarla cotta,  magari per preparare composte e confetture, semplicemente cuocendola insieme a delle spezie aromatiche come cannella e chiodi di garofano.

 

Ingredients

Instructions

Prepararla è semplicissimo. Basta lavare la mela, tagliarla a pezzetti e farla bollire insieme a 200 ml d’acqua per circa 10 minuti, dolcificandola, se ne avete voglia e desiderio con zucchero di canne (ma senza esagerare!). Io la metto in barattoli di vetro che custodisco in frigo perché non aggiungo nemmeno un grammo di zucchero piuttosto qualche goccia di limone.

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento