Dudù for President

Molti preferiscono la morte piuttosto che attraversare un campo di Fave!
Non vi è anima diversa tra gli essere umani e gli esseri animali, secondo la teoria della Metempsicosi. Con la reincarnazione, l’anima trasmigra da un corpo ad un altro attraversando indistintamente il mondo umano, animale e vegetale, una storia biologica ciclica e finita, legata indissolubilmente con la storia della Terra. Il “passaggio delle anime” è un andirivieni  continuo, un traffico, un va e vieni,  tra un corpo ed un altro. Nell’antichità le Fave sono state da sempre legate alle anime dei morti e considerate cibo per i defunti. La decadenza del corpo non è, indubbiamente, la decadenza dello spirito.
Dunque vaghiamo tra patata, cane, balena, un viavai  di energia che si rinnova e si consuma,  talvolta con atroci sofferenze e con un baccello di fave in tasca?
Cruenta e dolorosa, dolce e spontanea, il passaggio è inevitabile ed obbligatorio. Ma il passaggio presuppone sempre una Meta? Se SI quale ? Se NO perché?

E se Pitagora si fosse reincarnato nell’odiata Fava senza ne SI ne NO?
Ma allora in definitiva Dudù  chi è?

Tortino di Fave con colatura di Pecorino al Pepe Nero

By 28/11/2013

Tra la famiglia delle Leguminosa le fave sono tra i legumi la meno calorica, con un alto potere nutritivo. I Romani ne andavano pazzi, gli Egiziani  ne hanno fatto una religione, i Greci una filosofia. L'alta presenza di fibre alimentari contribuisce al benessere del nostro intestino. Consiglio vivamente di utilizzare fave sgusciate, senza pellicina insomma, per alleviare possibili fastidi per eccesso di fibra. Inoltre è sempre bene ricordare aldilà delle mitologie e delle speculazioni filosofiche, che l'ingestione della fava o la semplice inalazione del polline della pianta in fiore può provocare a qualcuno una rapida intossicazione e talvolta persino alla morte. Il favismo, questo il nome della malattia genetica, è più diffuso al sud della nostra penisola.

Ingredients

Instructions

  1. Mettere a bagno per 24 ore le Fave
  2. Mettere in una pentola  le fave insieme agli aromi ed uno spicchio d'aglio
  3. Coprire con acqua e lasciare andare a fuoco lento per 40 minuti circa
  4. Aggiungere dell'acqua se necessario
  5. Giunti a cottura lasciate raffreddare
  6. Riempite delle formine con la purea avendo cura di oliare il fondo
  7. Coprite con pellicola e mettete in frigo per una notte
  8. Lasciate sciogliere il perorino fresco con un pò di latte o panna
  9. Fate appassire mezza cipolla tagliata finemente in un padellino insieme alla pancetta
  10. Rovesciate il tortino nel piatto se preferite decorate il fondo con qualche foglia di insalata,
  11. Colate il pecorino sciolto, pepate abbondatemene
  12. Deponete in cima pancetta e cipolla rosolate
  13. Un filo d'olio EVO per finire
Print

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento