Ballarò milanese: Carciofi in umido

Sabato 31 Marzo, Mercato centrale di Milano ore 12 e 30. Dalle 9 di mattina il Mercato centrale di Milano è aperto al pubblico. Potete incontrare la più varia umanità ma soprattutto imbattervi in veri affari o vere sole.  Alcune strade, dell’enorme mercato, sono letteralmente invase da cassette con Frutta, Ortaggi e Verdure, un vociare,  un trattare, un rincorrersi, guardare, assaggiare, domandare, trattare, comprare, come un Ballarò. Troppo tardi per trovare prodotti di qualità a buon prezzo ma appena in tempo per fare affari. E’ il momento in cui avviene lo “sbarazzo“, il tre per due, 5 euro a cassetta, ti faccio uno sconto, assaggia, tutto ad un euro. Ho comprato in questo modo una cassetta di carciofi sardi spinosi, a dir la verità molto malconci, ma desiderosi di non finire nei rifiuti.
I carciofi dovrebbero essere, con le foglie chiuse e ben aderenti, di colore brillante e uniforme. La freschezza si capisce anche dal gambo turgido e dalle sue foglie che dovrebbero essere prive di macchie scure così come le brattee. La mia cassetta da trenta carciofi ad un euro era il contrario di tutto questo, per non parlare del taglio scuro del gambo, erano carciofi raccolti da 7 giorni ed oltre. E Riccardo scuoteva la testa.
Cosa posso dire 3,3 centesimi ciascuno, mi hanno praticamente pagato per portali a casa. Ma se avete coraggio basta sentire la consistenza del cuore, se il cuore regge possiamo ancora salvare qualcosa, sono stato orgoglioso della mia scelta, visto anche i risultati che sono riuscito ad ottenere, la pietà questa volta mi ha ripagato.

Carciofi in umido

By 02/04/2013

I carciofi in umido sono facili da fare, leggeri e sono una ricetta vegetariana. Ottimi da gustare sia come secondo che come contorno.
Le sue proprietà nutrizionali sono eccellenti e note sino dalla più remota antichità: già gli egizi utilizzavano il carciofo per le proprietà digestive e diuretiche. E' possibile trovarti fino alla fine di aprile.

 

Ingredients

Instructions

  1. Mondate per bene i carciofi togliendo le foglie
  2. Eliminate le spine con una forbice e pareggiate le restanti le brattee
  3. Eliminate tutte le parti più dure
  4. Dividete il Carciofo in due spicchi
  5. Con uno scavino eliminate la peluria interna
  6. Metteteli in acqua acidulata (limone o aceto) per una mezz'oretta per non farli annerire
  7. Intanto in una larga casseruola con coperchio versate un paio di cucchiai d’olio e  l’aglio tritato
  8. Fate rosolare leggermente e aggiungete i carciofi scolati e asciugati
  9. Dopo che si sono insaporiti sfumate con il vino bianco e fate evaporare
  10. Aggiungete il pomodoro secco tritato, prezzemolo,
  11. Salate, pepate e versate un bicchiere d'acqua
  12.  Coprite e portate a cottura lentamente per 30 minuti circa
  13. Aggiungere altra acqua se dovesse asciugare
  14. Prima di servire spolverate ancora con prezzemolo tritato
Print

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento